Presidio contro il circo Togni – 3/11/2010

Posted on novembre 3, 2010. Filed under: Attivismo | Tag:, , |

Questa protesta avrà come scopo quello di mostrare al pubblico intento a partecipare allo spettacolo del circo Togni, la realtà nascosta dietro l’uso di svariate specie animali e dissuaderli dall’idea di esser complice di tale orrore e di persone che, nascosti dietro l’appellativo di artisti e sostenuti dalle sovvenzioni pubbliche, si permettono di perpetrare ogni tipo di atrocità su esseri innocenti.
Ricorderemo a quanti decideranno di partecipare a questo tanto vuoto quanto crudele spettacolo che gli animali che vengono impiegati nelle diverse esibizioni, sono costretti a vivere il loro quotidiano in gabbia o in piccoli spazi recintati, a seguire estenuanti allenamenti ed esercitazioni ispirati ad una feroce filosofia comportamentista fondata sul terrore psicologico e sul dolore fisico, infine sono costretti a subire lunghi viaggi che procurano loro un grosso stress psicologico.
Tutto questo sadismo confligge con quello che è il diritto di ogni animale di poter vivere libero di seguire i propri istinti. A quanti lo spettacolo appare come un divertimento familiare si suggerisce di riflettere su queste poche ma inconfutabili informazioni e su ciò che esprime in senso più generale: una società della prevaricazione, del dominio e della mercificazione delle vite.
Ci appelliamo dunque a quanti attraverso il boicottaggio economico possano reindirizzare la politica aziendale della famiglia Togni; ai bambini a cui viene occultata la realtà per abituarsi a non porsi degli interrogativi legittimi, affinchè attraverso la loro maggiore sensibilità e immediatezza possano insegnare ai genitori che gli animali vanno rispettati e che non appartengono a nessuno; infine alle istituzioni affinchè seguano l’esempio tracciato da tutte quelle amministrazioni locali che precludono a quanti speculano sulla vita e sulla libertà degli animali la possibilità di riprodurlo sul proprio territorio di appartenenza.
Il circo è uno spettacolo diseducativo, perchè laboratorio pedagogico che normalizza il dominio e la violenza dell’uomo sull’animale. E’ uno spettacolo mistificatorio, perchè attraverso la messa in scena dello spettacolo riconsegna al pubblico una visione truccata e bonaria di quello che è il rapporto tra uomo e animale che spesso si consuma dietro le quinte a suon di torture fisiche e psicologiche.
A quanti considerano inutile e stupida la nostra protesta rispondiamo di provare solo per un attimo ad immaginare cosa può essere la propria vita senza più la possibilità di scegliere seguendo le proprie inclinazioni e tensioni relativamente a questioni astratte o concrete, complesse o elementari.

CHI AMA VERAMENTE GLI ANIMALI VENERA LA LORO LIBERTA’ E ODIA I LORO CARCERIERI.

Pur concentrandoci, per motivi strategici, su un singolo settore dello sfruttamento, intendiamo la lotta contro il circo e gli zoo come parte integrante del rifiuto di una visione del mondo antropocentrica e specista, che considera gli animali non umani e la Terra come risorse a disposizione dei capricci degli esseri umani.
Similmente al razzismo e al sessismo, lo specismo si fonda su un concetto vacuo ed arbitrario, l’appartenenza di specie, per perpetuare l’attuale gerarchia di potere e giustificare qualsiasi pratica contraria agli interessi degli animali non umani.
Chi lotta per la liberazione animale si oppone dunque a qualsiasi forma di specismo, ma anche di razzismo, xenofobia, sessismo e omofobia.
Primo passo fondamentale verso la liberazione animale è il veganismo, il rifiuto del consumo di carne, uova, latte e altri alimenti di origine animale, frutto di sofferenze non minori a quelli dei circhi e zoo e responsabili della morte e dello sfruttamento di decine di miliardi di esseri senzienti ogni anno.

 

ore 17.00 – 22.00

Via Napoli

Make a Comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Una Risposta to “Presidio contro il circo Togni – 3/11/2010”

RSS Feed for Puglia Vegana Antispecista Comments RSS Feed

ognuno è pregato di portare un cartello o uno striscione, con frasi corte e ben leggibile da lontano che esprima il proprio dissenso sull’utilizzo degli animali nei circhi, o anche più generico indirizzato tipo agli zoo, ai pali, alle corse coi buoi etc etc….
…chi ha maschere da animali è pregato di portarle, un’idea potrebbe essere quella che una persona con maschera da leone o da elefante o da scimmia, tenga alla catena un essere umano che regge un cartello con scritto: “e se fossi tu al posto loro?” chi può procurare delle catene dalla ferramenta le compri grazie….
l’incontro è alle 17, proprio per aver il tempo di organizzarci al meglio in attesa delle persone per il primo spettacolo….

tutti coloro che sanno giocolare sono pregati di portare i propri “arnesi” del mestiere.. lo scopo è quello di una protesta pacifica volta a dimostrare ai bambini che ci si può divertire anche senza sfruttare o imprigionare animali

se avete dei pc portatili con la batteria che regge un paio di ore, potete caricarci dei filmati che mostrano le torture subite dagli animali durante gli addestramenti e farle visionare alla gente che passa… il pc potreste tenerlo a tracolla nella sua borsa…


Where's The Comment Form?

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: